sabato 28 aprile 2012

FAVOLOSA EREDITA' AD UN GIOVANE TORRESE!!!

                                      28-9-1955

A CHI DI NOI NON PIACEREBBE VEDERSI RECAPITATO  UNA LETTERA COME QUELLA GIUNTA A LUIGI TESSITORE, 31ENNE NATO A TORRE ANNUNZIATA E TRAFERITO A VENARIA IN PROVINCIA DI TORINO, NELLA QUALE RICEVEVA UN'EREDITA' DA UNO ZIO EMIGRATO IN BRASILE QUANTIFICATO IN CIRCA 800 MILIONI DI VECCHI LIRE....
LA STORIA E' ALQUANTO CONFUSA ANCHE PERCHE' COME RACCONTA IL GIORNALISTA NEL SUO ARTICOLO , NON SI E' AVUTO MODO DI LEGGERE LA LETTERA GIUNTA DA RIO DE JANEIRO E QUINDI RIMANGONO DIVERSI DUBBI SULLA VERICITIDA'  DELL'EREDITA'.
NON SAPPIAMO SE LA CONCLUSIONE DELLA STORIA SIA STATA POSITIVA OPPURE SI E' TRATTATO SOLO DI UNO SCHERZO, AUGURIAMOCI  SOLO CHE IL  TESSITORE, GIOVANE EMIGRANTE NEGLI ANNI CINQUANTA, ABBIA TRASCORSO SERENAMENTE LA SUA VITA , CON I SOLDI O SENZA....E, ANZI, SE CI FOSSE QUALCHE PARENTE O CONOSCENTE AL CORRENTE DELLA CONCLUSIONE DELLA STORIA SAREMMO FELICI DI FARLA CONOSCERE AI MIEI TRE /QUATTRO AMICI CHE HANNO LA PAZIENZA DI LEGGERE QUESTI RACCONTI DI CASA NOSTRA... 



domenica 22 aprile 2012

TRAGEDIA FERROVIARIA ALL'ALTEZZA DEL LIDO AZZURRO!!!

                                                       9 MAGGIO 1951


QUANTE VOLTE SIAMO PASSATI TRA I BINARI DELLA LINEA FERROVIARIA IN MODO INCOSCIENTE METTENDO A REPENTAGLIO LA NOSTRA VITA.....
QUESTA STORIA INSEGNA CHE PURTROPPO ANCHE LE PIU' GRANDI  SCIAGURE POSSONO ACCADERE A CAUSA DI PICCOLI COMPORTAMENTI ERRATI AI  QUALI ERAVAMO ABITUATI ,  ALMENO PARLO PER QUELLI DELLA MIA GENERAZIONE, COME QUANDO GIOCANDO A CALCIO  AL LARGO FERRIERA VECCHIA , SI ANDAVA SULLA FERROVIA , TRA I BINARI , A RIPRENDERE IL PALLONE.... 
GIORGIO TARALLO , 17 ANNI DI TORRE ANNUNZIATA IL NOME DEL RAGAZZINO CHE ATTRAVERSANDO I BINARI ALL'ALTEZZA DEL PONTE DEL LIDO AZZURRO VENNE INVESTITO  DA UN TRENO PASSEGGERI . L'AIUTO MACCHINISTA SCESE PER VERIFICARE L'ACCADUTO , PIAZZANDO LE SEGNALAZIONE DI EMERGENZA IN FONDO AL TRENO, RIMANENDO  LUI STESSO A SEGNALARE L'IMPOSSIBILITA' , PER IL TRENO CHE STAVA PER SOPRAGGIUNGERE , DI PROSEGUIRE LA MARCIA. 
TUTTO INUTILE, IL RAPIDO PROVENIENTE DA TARANTO E DIRETTO A NAPOLI NON FECE IN TEMPO AD ARRESTARE LA SUA CORSA.
NUMEROSI FERITI E SCENE DI TERRORE NEL TERRIBILE URTO .
IL SOLERTE INTERVENTO DEI VIGILI DEL FUOCO E DI NUMEROSI VOLONTARI, CARATTERISTICA SEMPRE PRESENTE DEL POPOLO TORRESE  , FECE SI CHE IL NUMERO DEI FERITI RICOVERATI NEL NOSTRO OSPEDALE, PRONTAMENTE ATTREZZATO PER L'OCCASIONE , SI  FERMASSE SOLO A 21 PERSONE.

sabato 14 aprile 2012

ARRESTATO GIOVANE TORRESE, SI SCEGLIE LA GALERA DOVE "ALLOGGIARE"!!!

                                  21 LUGLIO 1961

RIECCOCI CON UN ALTRO EPISODIO DI VITA TORRESE DOPO IL BREVE MA INTENSO PERIODO PASQUALE TRASCORSO A TORRE ANNUNZIATA.
IL PASSO INDIETRO NELLA MEMORIA CI PORTA AL 1961. L'INCREDIBILE  RACCONTO  HA PER PROTAGONISTA IL TRENTENNE PASQUALE POLICHETTI , IL QUALE INTRAPRENDE UN VIAGGIO VERSO CREMONA ASSERENDO ALLE FORZE DELL'ORDINE A CUI SI ERA RIVOLTO , CHE, DOVENDO SCONTARE UNA PENA GIUDIZIARIA AVREBBE PREFERITO SCONTARLA NELLE CARCERI CREMONESI IN QUANTO ...PIU' CONFORTEVOLI!!!
L'ASSURDO E' CHE NESSUNA INFORMAZIONE DI CARCERAZIONE ERA ARRIVATA ALLA QUESTURA E PER QUESTO IL GIOVANE STAVA PER ESSERE LASCIATO LIBERO MA, DURANTE L'INTERROGATORIO UN COMMISSARIO SI ERA ACCORTO CHE INDOSSAVA DEI VESTITI RUBATI GIORNI PRIMA....E QUINDI IL POLICHETTI  VENNE ACCONTENTATO...IN GALERA!!!!
INCREDIBILE....BUONA LETTURA